Il ciclo produttivo della Geca Carni si suddivide nelle seguenti fasi:

 

TRASFORMAZIONE

La macellazione degli animali (provenienti da allevamenti locali) avviene presso strutture specifiche per tale attività (riconosciute dalla Comunità Europea), alcune certificate IS0 9000 e dotate degli strumenti necessari al reperimento delle informazioni riguardanti la rintracciabilità della materia prima.

TRASPORTO E STOCCAGGIO

Il trasporto delle carni viene effettuato in maniera tale da salvaguardare la temperatura delle stesse. Infatti la movimentazione, per un alimento di questa tipologia (estremamente delicato), deve rispettare la “catena del freddo”, durante ciascuna fase del ciclo produttivo, per poter mantenere inalterate tutte le caratteristiche qualitative. E’ per questo motivo che vengono utilizzati per il trasporto e lo stoccaggio automezzi refrigerati e celle-frigo aventi le temperature appropriate perché costantemente sotto controllo.

LAVORAZIONE

La lavorazione delle carni viene svolta in ambienti a temperature controllate e da personale altamente qualificato. Infatti, ciascuna fase del processo produttivo, richiede la specializzazione per l’utilizzo di taluni macchinari o per lo svolgimento di determinate mansioni.
Si possono identificare le seguenti attività:

  • Sezionamento: le materie prime vengono suddivise in tagli anatomici per la fase successiva
  • Porzionatura: le parti precedentemente ottenute vengono ora disossate e porzionate e quindi pronte per essere confezionate (fettine, braciole, bistecche per arrosto, rollata, spiedini, hamburger, ecc.). La porzionatura delle carni è svolta sia manualmente (per le parti più delicate), sia attraverso l’utilizzo di macchinari specifici (taglia-bistecche e taglia-fettine).
  • Confezionamento: le carni porzionate vengono riposte nelle vaschette dove subiscono il particolare processo di confezionamento in ATMOSFERA PROTETTIVA.
  • Etichettatura: la fase, completamente automatizzata, sì avvale di nastri trasportatori e di bilance collegate al software per l’elaborazione e emissione dell’etichetta. Quest’ultima, oltre la descrizione e il peso, riporta tutti i dati necessari alla rintracciabilità del prodotto e viene applicata sulla vaschetta automaticamente durante la fase di pesatura.

EVASIONE ORDINI

La preparazione delle consegne viene effettuata con l'ausilio di pistole ottiche le quali permettono la lettura del codice e del peso articolo, cioè le informazioni necessarie all'emissione automatica della bolla d’accompagnamento (DDT).

CONSEGNA

I prodotti così ottenuti vengono trasportati e consegnati ai clienti verificando a campione la temperatura degli automezzi adibiti a tale fase (mezzi propri e società di trasporto specializzate esterne all'azienda).